Le Classi di Comunicazione

IMG_1186

Negli ultimi anni si sente molto spesso parlare di socializzazione. Cio’ che salta alla mente, sentendo questa parola, è un insieme di cani liberi in campo, lasciati interagire senza troppe interferenze umane. La nostra idea di socializzazione è invece un’altra.

Guidare i cani

Il nostro obiettivo è guidare i cani verso lo sviluppo delle proprie capacità comunicative e di relazione, ma anche guidare i proprietari, nella lettura e nella comprensione del proprio cane.

Le persone hanno un ruolo attivo

Le persone, come gli istruttori, hanno quindi per noi un ruolo attivo, aiutano il cane, lo sostengono, scambiano con lui informazioni. Più concretamente, il primo passo per poter inserire il cane in una classe di socializzazione è la “valutazione”.

La valutazione, i contesti, la personalità

 

Nella valutazione l’animale viene osservato in vari contesti, lo scopo è farsi un’idea più precisa possibile riguardo alla sua personalità, la gestione, il tipo di relazione instaurata con i proprietari. Grazie alla valutazione è possibile scegliere la composizione delle future classi, ma è anche la base di partenza per ogni tipo di percorso educativo o di attività da svolgersi con il cane. È il primo passo per conoscerlo, capire quali siano le sue attitudini, le sue difficoltà ed i suoi punti di forza. Una volta valutati e scelte le combinazioni tra cani da introdurre in campo, possono avere inizio le classi.

Il primo approccio tra i protagonisti avviene in genere alla rete, perché ognuno possa scegliere se incontrare o meno l’ altro. Non puntiamo assolutamente all’ interazione diretta obbligata, ma a sviluppare le competenze emotive e sociali dei cani e a migliorare il loro benessere. I cani coinvolti imparano così ad interagire invece che a reagire.

Nelle nostre classi tutti i cani possono imparare e tutti i cani possono insegnare. Come scrivevamo all’ inizio i proprietari e le persone presenti sono a loro volta protagonisti, hanno la possibilità di osservare il proprio cane, imparare a riconoscerne gli stati emotivi, le necessità e a dare le relative risposte.

IMG_0218Il contesto delle classi ci permette di conoscere il nostro cane sotto svariati punti di vista, lo osserviamo relazionarsi con cani estranei, con eventuali cani familiari, con persone conosciute, persone estranee, con il suo gruppo sociale di appartenenza.

 

 

Per partecipare consulta il calendario eventi.